Con i suoi 1.400 km il Wales Coast Path è il più lungo percorso costiero continuo del mondo, coprendo la quasi totalità delle coste gallesi. In Galles baie e scogliere sono legate a leggende di pirati e contrabbandieri, relitti e santi, villaggi perduti e castelli sommersi di sabbia, e si contano circa 230 spiagge fra le più pulite e sicure al mondo. Al largo, 50 isole pullulano di diverse specie di uccelli, mentre le acque chiare ospitano foche, focene e il più grande branco di delfini tursiopi (o delfini dal naso a bottiglia).

Porth Oer, Llyn Peninsula.

Questa baia a mezzaluna si trova sulla costa nord e particolarmente selvaggia di Llyn. E’ conosciuta anche come “Whistling Sands”, la spiaggia “che fischia”, un soprannome dato dal particolare suono che i granuli calpestati emettono quando si cammina sulla sua sabbia.

Barafundle, Pembrokeshire

Con una piacevole passeggiata di soli 800m dal porticciolo di Stackpole Quay, nel Pembrokeshire, si raggiunge questa piccola baia perfetta, una delle più belle del Galles. C'è qualcosa di esotico in questo piccolo angolo di paradiso: la spiaggia è incontaminata e circondata da dune e pini.

Rhossili, Gower

Rhossili è stata dichiarata la più bella spiaggia del Regno Unito e spesso viene inserita nella top-ten a livello mondiale. La spiaggia è molto vasta e ha addirittura il suo personale relitto! La camminata che porta al promontorio di Worm’s Head offre una vista spettacolare.

Mwnt, Ceredigion

La spiaggia di Mwnt è di rara bellezza. Se si supera il promontorio e l’antica Cappella bianca si possono scorgere foche, delfini e focene.

Llanddwyn Island, Anglesey

Una bellissima passeggiata attraverso una riserva naturale conduce a una delle viste più romantiche e mozzafiato di tutto il Galles: un’isola tidale, con il suo faro e il suo santuario dedicato al santo patrono degli innamorati, San Dwynwen.

Flat Holm Island, nr Cardiff

Dista soli 8km dal centro di Cardiff, ma l’isolotto di Flat Holm è stato spesso scenario di pirati, contrabbandieri, soldati e minatori. Oggi è una tranquilla riserva, si trova un solo pub, il Gull&Leek, per gite fuori porta e pernottamenti.

Caldey Island, nr Tenby

Uccelli marini e monaci cistercensi sono gli unici abitanti di questa piccola isola. Da non perdere è la bellissima baia di Priory, così come i profumi e altri prodotti a base di erbe preparati e venduti dai monaci.

Ramsey Island, nr St Davies

Le sue scogliere alte oltre i 100m sono in primavera il rifugio di uccelli marini, mentre in autunno di cuccioli di foca. Vengono organizzate escursioni in barca fino alle “Bitches”, una barriera di scogli che crea flutti e cavalloni.

Skomer Island, nr Broad Haven

Insieme all’isola vicina di Skokholm, l’isola di Skomer ospita la natura più singolare di tutto il Galles. Qui, infatti, vivono rari uccelli marini come la berta minore atlantica e la pulcinella di mare.

Bardsey Island, Llyn Peninsula

Chiamata anche ‘L’Isola dei 20.000 Santi’, Bardsey Island è stata per anni un rifugio spirituale e casa per foche grigie, pulcinelle di mare e berta minore. L’isola possiede anche una propria varietà di mele, sebbene risalgano a 1.000 anni fa!

Fonte e foto: Visit Wales